Archivi tag: anna maria curci

Anna Maria Curci – Nuove nomenclature e altre poesie

Su Poetarum Silva racconto “Nuove nomenclature e alte poesie” di Anna Maria Curci

Poetarum Silva

curci

Anna Maria Curci – Nuove nomenclature e altre poesie – L’arcolaio, 2015

.

Leggere le poesie di Anna Maria Curci significa, tra le altre cose, accettare numerosi inviti. Significa giocare su più tavoli, con più giocatori. Quando si leggono i versi di Anna Maria Curci, si sta dentro il nostro tempo, molto caro alla scrittrice e traduttrice romana, ma, contemporaneamente, si è invitati a confrontarci con la storia. Quello che è accaduto prima di noi, delle nostre vite e in quelle degli altri, segna il nostro presente e, che ci piaccia o meno, il nostro futuro. La storia entra nelle parole, ci entrano le guerre, i bombardamenti, ci entrano i ricordi, i racconti dei vecchi. Conta la memoria. Il bianco e nero vale quanto una fotografia a colori. L’altro invito che riceviamo è quello del confronto con la letteratura. Anna Maria Curci convoca in queste pagine tutte le sue letture…

View original post 458 altre parole

Annunci

Avremo cura tra Roma e Napoli (tra il 5 e il 12 febbraio)

Avremo cura - copertina completa

 

Ritratti di PoesiaTempio di Adriano – Roma – Giovedì 5 Febbraio ore 14,00 – 15,00 per info qui:

https://www.facebook.com/events/358585981015478/?pnref=story  e qui Inventaeventi

 

Roma – Villaggio Cultura Pentatonic – Via Oscar Sinigaglia, 14 (Zona Laurentina) – Domenica 8 febbraio ore 17,00. Con Anna Maria Curci e Andrea Pomella, per info qui:

https://www.facebook.com/events/732311970197676/?ref=ts&fref=ts

 

Giugliano – Istituto F.lli Maristi, in collaborazione con Associazione Culturale Minerva – Via f.lli Maristi, 2 – Martedì 10 febbraio ore 18,00. Con Marco Aragno e Francesco Filia, per info qui:

https://www.facebook.com/events/1403884746579268/?notif_t=plan_user_joined

 

Napoli – Libreria Ubik – Via Benedetto Croce, 28 – Mercoledì 11 febbraio ore 18,00. Con Carmen Gallo e Francesco Filia, per info:

https://www.facebook.com/events/431259900374334/?fref=ts

 

Napoli – Libreria Healthy – Via Merliani, 118 – Giovedì 12 febbraio ore 18,30. Con Antonella Cilento, per info:

Healthy

 

 

 


Poesie della memoria (di Anna Maria Curci e Gianni Montieri)

Poetarum Silva

berlino - foto di gianni montieri berlino – foto di gianni montieri

Roma, 16 ottobre 1943

Se Cassandra è Celeste,
è vestita di nero
è scarmigliata e sciatta
è fradicia di pioggia.

A vuoto profetizza,
scombinata com’è.
«Sfiduciata speranza»
apre gli occhi e li chiude.

Nell’alba successiva
le grida stropicciate.
Razzia, rastrellamento
nel cielo grigio topo.

Sachsenhausen, febbraio 2010

Tredici mesi fa a Sachsenhausen
corteggiava la neve il paradosso
dietro l’angolo, oltre il passeggio e quei
villini; in fila sgranavamo muti
nomi, biglietti, lembi di presenze.

Nel pomeriggio di fine febbraio
c’era chi preferiva altre visioni,
stracci colorati, East Side Gallery.

C’incontrammo la sera in Friedrichstraße.

 

Birkenau, 24 ottobre 2012

Il vento non serpeggia, il vento attizza
l’abbaiare di voci e pastori tedeschi.

La voce ferma e tremante di Sami
non pronuncia il nome, ma «links!» e «rechts!»,
spartiti per straziare corpi e storie.

Al crematorio due, al lato opposto
del…

View original post 415 altre parole


Avremo cura – recensione (in anteprima) di Anna Maria Curci

Avremo cura - copertina solo prima

 

Gianni Montieri, Avremo cura, ZONA Contemporanea 2014 (in uscita il 10 ottobre)

Nota di lettura di Anna Maria Curci

 

Un incontro annunciato, un impegno dichiarato, con il testo Abitudini, nella precedente raccolta Futuro semplice e mantenuto, fin dal titolo, Avremo cura, in questo nuovo volume di poesie di Gianni Montieri. È un incontro, innanzitutto, nel segno di un tempo verbale che nella lingua italiana abbraccia e garantisce più di un significato: programma, previsione, slancio ottativo, raccomandazione, calda o imperiosa fino a diventare prescrizione, presa, appunto, di impegno. [continua a leggere su Letteremigranti e su Poetidelparco


Felicitas Hoppe – Johanna

Johanna di Felicitas Hoppe – mia recensione

Poetarum Silva

Johanna_cop

Felicitas Hoppe – Johanna – Del Vecchio editore, 2014 – € 14,00 – ebook € 9,99 – traduzione di Anna Maria Curci

*

Noi non vediamo proprio nulla, e non sentiamo nulla, quindi dobbiamo scrivere quello che scrivono tutti.

Si può raccontare la Storia inventando una storia. Si possono prendere le documentazioni, interi archivi, libri, certificazioni e metterle al servizio di una nuova narrazione. Si può inventare e allo stesso tempo raccontare la verità, così si dovrebbero fare le biografie, così si dovrebbero fare i romanzi. Questo è quello che ha fatto Felicitas Hoppe in Johanna, da poco uscito per Del Vecchio editore, e, tradotto in maniera splendida da Anna Maria Curci. La meraviglia, però, non sta soltanto nel cosa ma nel come. Il come con cui la Hoppe ha raccontato la pulzella d’Orleans è straordinario.

Abbiamo una dottoranda, l’esperto dottor Peitsche e il professore. Il professore con le camicie pulite ma…

View original post 543 altre parole


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: