Francesco Tomada – Portarsi avanti con gli addii

una recensione

Poetarum Silva

tomadaFrancesco Tomada – Portarsi avanti con gli addii – Raffaelli Editore, 2014 – € 12,00

Lo scrittore cileno Roberto Bolaño una volta ha detto: «[…] La mia unica patria sono i miei due figli. […] e forse, ma solo in seconda battuta, certi istanti, certe strade, certi volti o scene o libri che porto dentro di me e che un giorno dimenticherò, che poi è la cosa migliore da fare con la patria.» (da L’ultima Conversazione, edizioni Sur, 2012); non mi stupirei se Francesco Tomada si trovasse d’accordo con questa affermazione. Il poeta friulano aggiungerebbe qualcosa in più, qualcosa che legherebbe al suolo il pensiero di Bolaño, qualcosa che nasce e che resiste.

L’Italia (è un melograno)

Io in vita mia ho comprato e trapiantato un unico albero
un melograno

ho scelto un angolo del giardino
da dove si vede la ghiera dei monti
dal San Gabriele fino al Nanos

View original post 763 altre parole

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: