Lettere aperte al fronte brasiliano #51

parigi 2012 - gm
Chi lavora non c’entra più niente
con questa città, hanno preso Milano
le hanno creato sopra un sogno
che non le compete né le interessa
ora sappiamo che è irraggiungibile
patina e perline, eventi e lustrini
e la porta aperta sull’Europa
che non ha varcato. L’angolo
Parigi, l’angolo Berlino, nei cerchi
di Milano la gente si è perduta.

Chi torna a casa la sera va verso
un posto che non conosce
venendo da un altro che non sa.

***

(inediti 2013 – gm)

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: