Lettere aperte al fronte brasiliano #30

parigi 2012 - gm

E mi sembrano stanchi ogni giorno
di più, appoggiati alle porte, disposti
lungo le banchine, uomini donne
tutta la vita che li guardo in viso
che mi chiedo dove la loro bici
parcheggiata, il bimbo all’asilo,
dove la stanchezza, la speranza,
scendono alla prossima fermata
li dimentico, chiudo gli occhi
o leggo, accomodo un’altra sera
a questa vita, a questo ritorno.

***
(inediti 2013 – gm)

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: