Lettere aperte al fronte brasiliano #28

parigi 2010 - foto gm

Scorre comunque quest’acqua
l’adagio rallentato delle ore certe
non può evitare di suonare, passare
presto sarà tempo di sentire le mani,
schiudere le labbra in un morbido
atterraggio, di scostarti i capelli.

***
(inediti 2013 – gm)

 

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: