Lettere aperte al fronte brasiliano #7

parigi 2012 - foto gm

Incontro a tarda sera i versi di Franca
col sangue che passa da un atrio all’altro
per respiro, per costanza, per urgenza
il mio a quest’ora è distillato nell’Oceano
a gocce, a zampilli, cerca un varco d’onda
una schiuma che accordi la mancanza
ricomponga la lacuna, in una vertigine
trovi il tuo atrio fuori dalla sala d’aspetto.

***

(inediti 2013 -gm)

 

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: